Lastra Mgo Board e le Sue Applicazioni

Lastra Mgo Board e le Sue Applicazioni

 

In questo articolo vengono documentati i primi due cantieri appena conclusi  in cui è stata utilizzata la lastra MGO Board® distribuita dalla Vebel Srl .I risultati sono  frutto di lungo lavoro di informazione presso magazzini edili , numerosi studi tecnici ed imprese edili , sulle svariate possibilità di applicazioni delle lastre MGO-Board®  ,cercando di spiegare minuziosamente l’utilizzo ed il tipo di  l’applicazione ;

Cantiere di Iglesias : Ristrutturazione di una facciata su palazzina costruita primi anni 80 , struttura portante in calcestruzzo e pilastri con doppi muri  da 12 cm (muro blocco da tamponatura ) isolante in poliuretano (ormai deteriorato ) e mattone forattino da 8 cm ,  con evidenti  problemi d’infiltrazioni d’acqua ed umidità nelle intercapedini ed una ovvia dispersione termica sia per il periodo estivo che in quello  invernale .

Per la risoluzione del problema con una soluzione veramente definitiva si è deciso di creare una parete ventilata, distanzata 2,5 cm dal muro esistente e  per tutta l’altezza dell’edificio ( circa 30 mt ) , installando le lastre MGO Board® su una struttura interamente costruita con accessori e staffe inox inclusi tasselli e viti autoforanti  , un telo freno vapore impermeabile traspirante e  riflettente (sistemato e ben steso tra lastra MGO Board® )per restituire  una protezione termica alla parete ed allo stesso tempo rendere impermeabili le lastre ed evitare eventuali macchie di umido create dalla condensa che sicuramente si potrebbe creare a causa della notevole differenza di temperatura tra la parte interna ed esterna della parete .

Alla base è stata installata una griglia in rame forata dello spessore di circa 4 cm  (  preparata  su misura da un lattoniere ) per creare una ventilazione che avrà lo sfogo nella parte alta della parete in cui è stata sistemata un’altra griglia di circa 7 cm ( lo sfiato  nella parte superiore deve necessariamente essere più grande di circa il 30% rispetto alla base).Ogni sei metri di altezza è stata inserito un giunto di dilatazione  longitudinale.La facilità di posa e leggerezza delle lastre ha permesso all’impresa installatrice di iniziare il lavoro e terminarlo in una settimana lavorativa.

 

Cantiere “Margine Rosso” Quartu S’Elena (ca): ristrutturazione villa fronte mare con parete esterna costruita in vecchi blocchi di cemento delle misure 20x20x40 cm , deteriorati da anni di incuria ed umidità di risalita.In questa situazione si è deciso di intervenire sia nelle parete interne che in quelle esterne utilizzando nel primo caso una lastra da 8 mm e nel secondo caso una lastra da 12 mm di MGO Board®  .

Interno :Lastra MGO Board 8 mm fissata al muro fino ad un’altezza di 120 cm ,distanziata dal per circa 2 cm utilizzando un profilo di alluminio e bloccato con inox viti autoforanti  , ed una rasatura col nostro RS25 STUCCO RASANTE LASTRE MGO 25K con granulometria 0,60 adatto sia per le applicazioni esterne ed interne .L’intervento è servito a nascondere vecchie macchie di umidità ed  eventuali nuove presenze di muffe .

Esterno : Nelle pareti esterne il progettista ha deciso di utilizzare  come isolante una lana di roccia alta densità per le sue caratteristiche di traspirabilità/isolamento acustico/isolamento termico, inserendo un telo freno vapore grammatura di 160 mq  tra lastra ed isolante e le stesse fissate ,con struttura in alluzink più staffe tasselli e viti in acciaio inox . Nei dettagli si può notare come l’impresa (molto attenta e precisa ) abbia sistemato prima la parte dell’impianto elettrico per poi iniziare l’intallazione delle lastre e la successiva rifinitura .

 


 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *